Quelle giornate che non finivano mai

24,00 CHF
You save:
16,00 CHF
SKU: 865
Mario Donati, Fausta Pezzoli-Vedova e Tessa Donati
Anno
2015
ISBN
978-88-8281-413-7
 Torna a: Varia

Una ditta e una grande famiglia cresciute in un piccolo villaggio

Formato 19.5 x 27.5 cm, 356 pagine con illustrazioni a colori e b/n

I vissuti di una famiglia di quattordici figli e le vicende della loro ditta di trasporti, sono i due filoni di sviluppo che si intrecciano in questo libro che ne racconta la storia sull'arco di quasi un secolo, dalla fine degli anni Venti a oggi. Non è forse eccessivo, si potrebbe chiedere qualcuno, scrivere un libro intero sulla famiglia di Clementino Vedova di Peccia (l'ultimogenito di Clemente Vedova il Pretore di Vallemaggia) e sul suo percorso imprenditoriale che ha preso origine da un prestino e da un autocarro? Siamo convinti che ne è valsa la pena e argomentiamo dicendo che qualsiasi azienda, qualsiasi famiglia, o addirittura ogni persona, meriterebbero che la loro storia fosse raccontata. È con questo spirito che gli autori hanno realizzato questa pubblicazione, in cui il lettore potrà scoprire, oltre alle vicende proprie ai Vedova, uno spicchio esemplare e autentico della realtà ticinese, così come era vissuta da migliaia di famiglie delle nostre vallate che ogni giorno, in costante interazione con la natura, traevano con fatica il loro sostentamento. Un percorso di lettura con cui alimentare i ricordi ed evidenziare i legami identitari tipici di una comunità alpina.