Dalla Pubblica Vicinanza di Vira al Comune politico

24,00 CHF
You save:
16,00 CHF
SKU: 132
Eros Ratti
Anno
2013
ISBN
978-88-8281-366-6
 Torna a: Storia

1790 - 1836

Formato 27.5 x 22 cm, 232 pagine con illustrazioni in b/n

La presente pubblicazione è un "anello" del progetto di riordino degli archivi della Comunità del Gambarogno curato dall'Archivio di Stato. Anello riferito alla comunità di Vira nel periodo a cavallo tra il 1700 e il 1800 in cui l'antica Vicinanza di Vira non accettò di buon grado la nascita del Comune politico. Situazione che, attraverso l'analisi dei verbali delle sedute di quel tempo, ha permesso di conoscere:
- il funzionamento politico, amministrativo e finanziario della Vicinanza e i rapporti con gli enti dell'altra sponda (Borghesi di Locarno) e particolarmente gli scambi commmerciali con la vicina Italia (Milano) tramite i conosciuti barconi; 
- le prerogative della "quattro squadre" sparse sul territorio con i loro ufficiali (Consoli, Sindaci, Campari, Canepari, ecc.);
- gli aspetti finanziari con particolare riguardo alle tasse per l'uso del territorio e soprattutto ai diritti per l'uso della riva del lago. 
Situazioni che permettono - e ciò è molto importante in rapporto ad oggi - di mettere a confronto l'attaccamento dei "vicini" alla loro terra e la partecipazione di tuttti gli abitanti al funzionamento della Vicinanza per il bene collettivo.
La "civica" a quei tempi non veniva insegnata a scuola in quanto presente e parte integrante della vita comunitaria di tutti i giorni.