Berna è lontana?

6,00 CHF
You save:
14,00 CHF
SKU: 1200
Oscar Mazzoleni
Anno
2015
ISBN
978-88-8281-432-8
 Torna a: Le sfide della Svizzera

Il Ticino e il nuovo regionalismo politico


Formato 15 x 22 cm., 184 pagine


L'obiettivo del volume è di leggere le trasformazioni delle dinamiche regionali in Svizzera nel contesto del consolidamento e del declino dell'integrazione nazionale. Nel considerare dimensioni socio-economiche, culturali e politiche, l'attenzione si concentra sulla mobilitazione regionalista ticinese che ha segnato l'attualità degli scorsi anni. Come e perché si impone la nuova ondata di rivendicazioni ticinesi, di durata e intensità senza pari nella storia di questo cantone svizzero? In che modo e perché i referendum e le iniziative federali sull'immigrazione e sulla politica estera, oltre ad avere scavato un solco politico rispetto al resto della Svizzera, sono diventato forma d'espressione del nuovo regionalismo? In che senso, il nuovo regionalismo catalizza l'euroscetticismo e le tensioni fra Svizzera e Italia degli scorsi anni? In che senso, il nuovo regionalismo è plurale e trasversale, e non si riduce alla voce di un singolo partito? Nel tentare di rispondere a queste domande, il libro vuole offrire un contributo scientifico allo studio dei regionalismi politici in un'epoca post-nazionale, nonché fornire spunti di riflessione su come sta cambiando la Svizzera.