Crisi della parrocchia IN PREPARAZIONE

25,00 CHF
SKU: 349
Ilaria Macconi Heckner
ISBN
978-88-8281-469-4
Anno
2017
 Torna a: In preparazione

Prefazione Mons. Valerio Lazzeri
Introduzione Fabrizio Panzera

Formato 18 x 25 cm, 224 pagine con illustrazioni

Con il suo studio Ilaria Macconi Heckner ci offre uno spaccato inedito della storia sociale, religiosa e culturale del Ticino del secondo dopoguerra. Le trasformazioni intervenute nel Cantone a partire dai primi anni Cinquanta, portarono non solo a nuovi sviluppi in campo economico produttivo e a un diverso assetto demografico-sociale. Influirono anche sulle dinamiche familiari e sui tradizionali modelli di comportamento della popolazione della diocesi di Lugano, intaccando profondamente le antiche pratiche religiose e i valori alla loro base. Nell’emergente società dei consumi, la ricerca del benessere materiale diventava sempre più l’ideologia dominante, mentre la dimensione spirituale dell’esistenza veniva progressivamente relegata in secondo piano. Di conseguenza la parrocchia, un tempo il luogo privilegiato per la trasmissione e la condivisione della fede, fu coinvolta in pieno in questo generale processo di modernizzazione. Nella ricerca qui presentata si analizzano i fattori scatenanti della crisi che investì l’istituzione parrocchiale, le sue strutture e il messaggio proposto, ma anche i suoi pastori e la comunità dei fedeli. Privilegiando un approccio “dal basso”, l’autrice lascia parlare i protagonisti del tempo, dando ampio spazio alla loro percezione dei fenomeni in atto. Illustra infine quali furono le iniziative intraprese dalla Chiesa cattolica per rispondere alle nuove esigenze della società e impedirne la “scristianizzazione”.

Ilaria Macconi Heckner, storica e pubblicista, dopo la laurea in scienze politiche a Roma, ha conseguito un dottorato in storia contemporanea presso l’Università svizzera di Friburgo. La sua dissertazione è uno studio comparato sul mutamento dei costumi e della pratica religiosa in Italia e in Svizzera nel lungo secondo dopoguerra. Professionalmente si è divisa tra la ricerca (in storia e in scienze della comunicazione), l’insegnamento e la promozione della divulgazione scientifica, passando per un’esperienza di collaborazione giornalistica. Nelle sue ricerche si è concentrata soprattutto sulle tematiche attinenti alla storia religiosa e della Chiesa cattolica, alla storia della mentalità e della società in epoca contemporanea, partendo sempre da un approccio non convenzionale e di storia culturale. In questa linea metodologica si pongono anche i suoi recenti studi sulle congregazioni religiose femminili. Sposata e madre di due figli, ha passato molti anni all’estero con la sua famiglia e risiede attualmente a Nairobi (Kenya).